• ViVi

Fai danzare i tuoi neuroni!

Una ricerca tedesca dimostra che la danza non solo incrementa la plasticità del cervello, ma è in grado di migliorare notevolmente l'equilibrio, anche nelle persone meno giovani.


"A volte perdo l'equilibrio e ho paura di cadere, quindi preferisco non muovermi troppo e stare in casa."


Questa è una frase ricorrente tra le persone di una certa età, ma non solo, che si ritrovano così a condurre una vita molto sedentaria e poco sociale, con ricadute negative sulla salute fisica e sul benessere psicologico.


Un gruppo di medici e ricercatori tedeschi specializzati in neurologia e neuroscienze ha dimostrato che la danza è in grado di migliorare le capacità di equilibrio, anche nelle persone anziane.

La plasticità del cervello, cioè la sua capacità di modificare la propria struttura e le proprie funzioni, è ben nota alla scienza e sappiamo che dura per tutta la vita.

La danza ha effetti positivi sulla neuroplasticità dell'ippocampo, la parte del cervello collegata alla memoria, all'apprendimento e all'orientamento nello spazio. I ricercatori hanno condotto lo studio utilizzando le più moderne tecniche di neuroradiologia per analizzare i cambiamenti nel volume della materia grigia dell'ippocampo e hanno fatto ricorso ad un complesso sistema di test per valutare la capacità dei soggetti di mantenere l'equilibrio.

I risultati della ricerca hanno dimostrato che la danza, praticata regolarmente per diciotto mesi, ha portato ad un aumento del volume di alcune aree dell'ippocampo nei soggetti coinvolti.

Un risultato analogo è stato raggiunto dal gruppo di controllo, che per diciotto mesi ha praticato esercizi di ginnastica. Solo il gruppo dei danzatori ha però mostrato un sensibile miglioramento dei parametri riferiti alla capacità di equilibrio.


Oltre ad una grande esperienza professionale, le insegnanti di danza di ViVi vantano una preparazione approfondita nel campo del movimento corporeo. Sapranno guidare i tuoi passi di danza verso il benessere psicofisico con competenza e sensibilità.


Autori della ricerca: Kathrin Rehfeld, Patrick Müller, Norman Aye, Marlen Schmicker, Milos Dordevic, Jörn Kaufmann, Anita Hökelmann, Notger G. Müller

0 visualizzazioni

© 2020 by ViVi - riproduzione vietata     info@vivi.center

  • Black Icon Instagram
  • Black Facebook Icon